domenica 1 marzo 2015

Monthly Recap #4 - Febbraio, "Tutto è bene quel che finisce bene"

Lo so lo so... vi state chiedendo se mi diverto particolarmente nell'inventare questi titoli caldi per i post di questa rubrica. La risposta è: Sì! E' la mia parte preferita di tutto il lavoro! Ma comunque, vi starete anche chiedendo perché il titolo di questo mese suoni così "sollevato"... ebbene, ecco a voi le letture di febbraio:


  • Apocalisse Z: I giorni oscuri - Manel Loureiro,Che dire di questo libro... mi aspettavo molto di più. Ma davvero molto, ve ne parlerò più approfonditamente in una recensione a marzo, ma è stata una delusione quasi completa e mi ha preso l'intero mese per essere letto. Motivo per cui ora qui vedete solo due volumi.
  • 13 - Jay Asher, Dopo aver sentito tessere le lodi di questo volume in lungo e in largo ho avuto la possibilità di procurarmi il PDF gratis sul telefono, quindi mi sono detta: perché no? L'ho letto in un momento di stallo di Apocalisse Z ed è stato ottimo per staccare. Leggero, scrittura estremamente semplice... anche qui forse mi aspettavo qualcosina in più visti i tanti complimenti, ma a grandi linee questo non mi ha delusa.

Quindi ecco le mie pochissime letture di febbraio, sono appena tornata da una settimana di sci in montagna e domani mattina parto subito per Bruxelles. Sarà un mese impegnativo e non so quanto tempo avrò per leggere, spero comunque di riuscire a finire il secondo volume delle Cronache del ghiaccio e del fuoco.

2 commenti:

  1. '13' a me è piaciuto alla follia!

    RispondiElimina
  2. Come ho detto, non ne sono rimasta delusa, è una bella lettura, ma visto tutti gli elogi che ha ricevuto mi aspettavo di più. Più introspezione nei personaggi visto che, fondamentalmente, arriviamo a conoscere solo Hanna.

    RispondiElimina

Lasciate un segno del vostro passaggio, ne ho bisogno per capire quali post preferite :3