domenica 30 novembre 2014

Tag: Mixing up books

Due post in un giorno! WOW. No ok, sono qui con questo post perché sta per ricominciare la settimana e probabilmente non scriverò più nulla per giorni, perciò vi lascio questa pillola fino al nostro prossimo incontro, godetevela! 
Finalmente si torna davvero in pista! Questa volta con un tag super originale ideato da Ilena del blog Libri di cristallo dal quale, come ormai saprete, scrocco sempre tutti i tag carini che trovo. Questo, a mio parere, è una genialata, perché ti permette di riavvicinarti a vecchie letture e vecchi personaggi per accostarli a quelli più nuovi, creando dei mix insospettabili. Come sempre io apporto la mia personale modifica alle cose perché non sia mai che faccia una cosa bene... il tag sarebbe per libri autoconclusivi, ma mentre leggevo le domande mi sono data risposte davvero perfette che non potevo cambiare, e purtroppo si tratta quasi sempre di saghe o trilogie... I beg your pardon.
Il tag consiste nel mescolare libri e autori seguendo ciò che propone la didascalia della domanda.


Surreal
Due diversi autori ti permettono di unire uno dei loro personaggi in una sola storia per creare qualcosa di incredibile.
Ho scelto di unire Bonnie McCullough della saga de Il diario del vampiro e StevieRae Johnson della saga della Casa della notte perché sono entrambi personaggi estremamente sottovalutati. Bonnie è l'ultima discendente di una potente famiglia di streghe originaria di Salem ed il potere a cui tutto il gruppo attinge è il suo, lei si fa in quattro per loro e tutti continuano a dar conto solo ad Elena, è timida, buona, ma ha un carattere forte e non usa il suo potere in modo diverso da ciò che lei crede sia il giusto, quando deciderà di andarsene ad una specie di "corso di allenamento per streghe" il gruppo si troverà in difficoltà senza di lei. StevieRae è molto simile per certi versi, è abbastanza ingenua, cerca di essere sempre amica di tutti, e nel gruppo nessuno la ascolta mai dando per scontato che non abbia nulla da dire, invece poi sarà la prima Vampira Rossa di tutta l'accademia, sarà elevata Sacerdotessa e prenderà il comando dei Novizi Rossi. Insomma sono due personaggi ben piazzati che, prima di dimostrare il loro valore, erano allontanati da tutti, immaginate cosa combinerebbero insieme, se dovessero raggiungere uno scopo.

Poetical
Unisci i titoli di alcuni libri per formare una poesia o una frase che ti piaccia particolarmente.
Ho utilizzato la forma poetica dell'apostrofe, quando il poeta si rivolge direttamente a qualcuno interpellandolo a fine o a inizio frase. A volte utilizzano anche un epiteto, ed è questo il caso, perciò la mia mini poesia, che mi piace moltissimo, recita:
Scrivimi ancora racconti, Amico di un altro pianeta.

Fire and Flames
Sostituisci il finale di un libro che non ti è piaciuto col finale di un altro, che avresti trovato più adatto.
ATTENZIONE: questo punto contiene spoiler sui finali di entrambi i libri
So che ora mezzo mondo mi urlerà addosso e mi odierà, ma il terzo ed ultimo libro della saga di Hunger Games non mi è piaciuto per niente, almeno, è un buon libro, ma nulla di paragonabile agli altri due. E a fare in modo che io provassi verso di lui tutta questa indifferenza forse è stato proprio il finale, mi è sembrato forzato, finto, un'idea di felicità ipotetica vissuta in una realtà parallela a quella che sarebbe stata adatta ai personaggi. Katniss non mi è sembrata felice di avere figli e famiglia con Peeta, ma, più che altro, mi è sembrata rassegnata. Piuttosto che vedere un personaggio come Katniss rovinarmisi così avrei preferito che fosse morta con orgoglio in battaglia per la causa in cui credeva, mi sarebbe sembrato più:
1)Eroico
2)Realistico (perché andiamo... quale sedicenne senza un minimo di allenamento o di strategia di guerra sarebbe DAVVERO riuscita a sopravvivere? Ma va, siamo sinceri.)
3)Meno campato in aria al posto dell'"Happy Ending" inutile.

World of Dreams
Una coppia (ovviamente crossover) d'amore che troveresti perfetta.
Ho scelto Christian Thompson de Il diavolo veste Prada e Magnus Bane della saga di Shadowhunters perché sono personaggi estremamente simili per quanto riguarda il concetto di "relazione" (tra l'altro... anche estremamente simili a me. Comincio a preoccuparmene) e sarebbero perfetti per stare insieme, sono persone mondane che amano gli eventi sociali e hanno un fascino quasi irresistibile dettato dalla capacità oratoria di farsi ascoltare e da un gran carisma. In più Magnus non potrebbe che finire con qualcuno invischiato nel settore della moda, a parer mio. Hanno entrambi uno stile piuttosto riconoscibile e direi che non riuscirebbero a staccarsi gli occhi di dosso. 

Fizzy
Unisci due autori che abbiano tra di loro (o stilisticamente o fisicamente parlando) una distanza immensa, ma che potrebbero fare un gran lavoro insieme.
Beh, che dire, sono sul podio dei miei tre autori preferiti in assoluto e credo che, stilisticamente parlando, siano molto diversi. La Rowling è educata, discreta, con quella punta di ironia accusatoria quasi impercettibile... insomma, una vera Brtish! Mentre il nostro Martin è obbiettivo, misurando accuratamente la visione di ogni personaggio, crudo e realistico al 100% e il suo "Humor" ci viene infilato dritto in vena tramite la volgarità del nostro amato Tyrion. Sono diversi in tutto e per tutto eppure li amo all'infinito, se lavorassero insieme credo che sverrei dalla gioia alla notizia.

Diario di Miss Misantropia #5 - Sono troppo giovane per morire

Quindi eccomi qui, un mal di testa da paura, la schiena a pezzi... ho bisogno di scrivere qualcosa per riprendermi un po'.
La festa di compleanno di una delle mie migliori amiche si è protratta più di quanto ci saremmo aspettate, siamo state assaltate dalla folla, abbiamo preso calci e pugni per ore fino a quando non siamo riuscite ad entrare in discoteca. Una volta dentro abbiamo esaurito i free drink nel giro di cinque minuti... ho sempre odiato le discoteche, musica schifosa e poi talmente alta che, anche se volessi, non riuscirei a sentirla, gente sudata e odore di alcol. Ma stavolta la compagnia è stata delle migliori perciò mi sono divertita moltissimo.
L'organizzazione era talmente pessima che per prendere una giacca ci abbiamo messo due ore, tra invocazioni a tutti i santi, gente che non stava più in piedi ed un insano desiderio di morte... è stato davvero pessimo.
Ci hanno fatto perdere la navetta per tornare a casa così siamo state costrette a chiamare un taxi in piena notte, insomma... tra una cosa e l'altra abbiamo mandato a quel paese l'avvertimento della madre della nostra amica di cercare di tornare per le due... siamo arrivate in casa alle cinque e mezza. Oops...
ANYWAY lei ha scartato i regali e abbiamo mangiato la crostata al cioccolato delle 5 (esiste? No, era il tè delle 5... ma quello s'intente di pomeriggio...).

La cosa positiva dell'essermi svegliata tre ore esatte fa è che... oh, aspetta. Non c'è. Vabbè.
Però ora quest'idea la posso sfruttare per una mia storia, se tiro fuori una trama abbastanza intricata da un incontro in discoteca tra ubriachi...
OKAY. Ora che ne dite di fare qualcosa di inerente al blog e... parlare di libri? Credo di aver sproloquiato abbastanza riguardo a cose che non v'interessano perciò...
Ieri pomeriggio ho finito "Il codice" di Cassandra Clare e, sapendo che la serata non sarebbe stata esattamente dedicata alla lettura, non ho cominciato nient'altro... ora sono mezza disperata perché non riesco proprio a decidere cosa leggere.
Io. Quando realizzo che ho più di cinquanta libri in attesa.
E che non ho proprio idea di da che parte dovrei cominciare.
HELP.
Quindi ora mi rivolgo a voi, Creature, avete per caso letto un libro che vi è piaciuto particolarmente? O semplicemente avete un titolo che vorreste consigliarmi?
In attesa che il mio cervello mandi segnali di funzionamento,
la vostra Mel.

sabato 29 novembre 2014

Monthly Recap #1 - Novembre, il gran ritorno

Buondì a tutti coloro che amano passare il sabato tra blog, libri profumati e la visuale arancione dell'autunno che tanto amo fuori dalla finestra!
Oggi sono qui per mantenere una promessa, il mese sta finendo, e io vi presenterò tutti i libri che ho letto in questo periodo in modo che voi possiate dirmi a quali siete più interessati in ambito di recensioni.
Ci tengo a dire che, per questa puntata, ve ne presenterò un'infinità, perché ho la possibilità di recensirvi tutti quelli che ho letto da quando ho lasciato il blog! Quindi sarà meglio cominciare subito con i titoli:

  • Il trono di Spade, 1°volume - G. R. R. Martin
  • Colpa delle stelle - John Green
  • Cercando Alaska - John Green
  • Apocalisse Z - Manuel Loureiro
  • Il sigillo di Brina - Benedetta Parodi
  • Sei personaggi in cerca di autore - Pirandello
  • Io non ho paura - Niccolò Ammaniti
  • Possibilità economiche per i nostri nipoti - Keynes
  • Allegro ma non troppo - Carlo Cipolla
  • Orgoglio e pregiudizio - Austen
  • Saga completa di Shadowhunters (escluse le Origini) - Cassandra Clare
  • Le cronache di Magnus Bane - Cassandra Clare
  • Il codice Shadowhunter - Cassandra Clare
Ookay... direi che avete una scelta più che vasta, no? Non vedo l'ora di sapere su cosa ricadrà la vostra attenzione, devo dire che mi ritengo molto fortunata, perché ho adorato ognuno di questi libri... quindi credo che per un po' non vedrete molte recensioni negative, non sapete quanto questo mi rallegri.
Mi è dispiaciuto, per tutto il periodo in cui ho tenuto il blog, non tirare fuori la parte più fangirl che c'è in me... ma ora tutto cambierà! Insomma, se non posso sclerare qui, dove allora?
Quindi vi toccherà sopportarmi mentre farò i miei sproloqui sulle mie saghe/serie tv/ship preferite, e soprattutto dovrete sorbirvi le mie gif! PERCHE' IO AMO LE GIF E NE HO UN'INFINITA' SUL COMPUTER! MUAHAHAHAHHA *risata malefica*
E: si... amo la Disney, la Dreamworks e la Pixar e tutti
i loro lavori. Sapevatelo.

giovedì 27 novembre 2014

Diario di Miss Misantropia #4 - Chi non muore si rivede

"Oddea, che ci fa lei qui!?" Lo so che è questo che state pensando, e ne avete tutto il diritto, sul serio.
Sono stata assente molto a lungo, dopo un mese di assenza ero convinta che avrei abbandonato completamente il blog e chi si è visto si è visto, non per mancanza di voglia quanto per mancanza di tempo... io frequento una scuola che mi prende 40 ore settimanali più quelle di studio a casa, e in questo periodo non posso lasciare nulla al caso visto che mi sono iscritta ad un'associazione che mi permetterà di passare il prossimo anno scolastico negli Stati Uniti. Ho bisogno di tempo e concentrazione, questo implicava abbandonare qualcosa e, mio malgrado, ho scelto di lasciare il blog.
Purtroppo (o, visto il mio carattere, preferirei dire "fortunatamente") la mia vita non è tranquilla e statica come quella della maggior parte delle persone, mia madre ha problemi di salute e poco fa è stata tenuta in terapia intensiva all'ospedale per una settimana, questo è solo un esempio per farvi capire come a volte gli impegni spuntino dal nulla.
Non solo non avevo più tempo di gestire il blog, ma mi mancava anche quello per leggere!
Ieri però sono stata colta da un attacco di nostalgia di dimensioni ragguardevoli perciò eccomi qui, di nuovo questa pagina bianca è uno sfogo impreciso di pensieri e parole... ho deciso di tornare, ma di rivoluzionare tutto.
Le rubriche a cui siete abituati spariranno completamente (c'è la possibilità di raggiungerle grazie al milione e mezzo di icone nella sidebar, ma, come avrete notato, in alto non ci sono più), questo perché non posso scrivere tutti i giorni e, soprattutto, non ho tutti i giorni qualcosa di nuovo di cui parlarvi.
Il blog sarà strutturato così: ad ogni fine del mese pubblicherò un post in cui farò un riassunto delle mie letture e di ciò che, in generale, è accaduto in quel periodo, senza seguire nessuno schema in particolare, poi vi citerò tutti i libri che ho letto durante il mese e voi avrete la possibilità di scegliere di quali, durante il mese successivo, vorreste leggere la recensione. Così da fare in modo che io non abbia una montagna di recensioni che si accatastano. Le recensioni saranno ciò di cui il blog si occuperà principalmente, ma rimarranno anche i tag, che non vedo l'ora di riprendere a fare e, soprattutto, rimarrà questa rubrica (quella che sto scrivendo ora, per la precisione) e cioè: "Diario di Miss Misantropia", attraverso la quale posso dirvi tutto ciò che desidero, parlarvi sia di avvenimenti personali o di grandi rinnovi (come in questo caso), o parlare di cinema e serie tv!
Questa è una cosa che non ho mai avuto modo di dirvi, ma io AMO film e serie tv, ne seguo a centinaia sempre con stili diversi, e, visto che spesso capiterà che non abbia avuto modo di leggere abbastanza libri per riempire il blog di post riguardanti essi, ho pensato sarebbe stato bellissimo condividere questa passione con voi.
Come avrete sicuramente notato il modo in cui ho deciso di gestire il blog è uno sconvolgimento radicale, non posso dire di non essere entusiasta di questa nuova avventura.
Per dimostrare le mie buone intenzioni, SE CI RIESCO (perché sono handicappata con la roba tecnologica) cercherò di rinnovare la grafica del blog, così da avere un impatto visivo completamente diverso e cominciare per davvero qualcosa di nuovo, cercherò di dargli un'atmosfera più aperta e meno cupa.
Penso di aver detto tutto, ciò che non ho detto sta solo aspettando di essere scritto nel primo epilogo mensile, spero di vedervi di nuovo affollare queste sale, Creature, spero di avervi attive e partecipi in modo da poter davvero mandare avanti il blog...
Con le mie più grandi scuse e enormi auguri per tutto
-Mel