sabato 7 giugno 2014

Recensione - Trilogia Divergent/Insurgent/Allegiant















Titolo: Divergent/Insurgent/Allegiant
Autore: Veronica Roth
Prezzo: 14,90
Pagine: 478
Editore: DeAgostini
Data di pubblicazione: 2012


TRAMA: Dopo la firma della Grande Pace, Chicago è suddivisa in cinque fazioni consacrate ognuna a un valore: la sapienza per gli Eruditi, il coraggio per gli Intrepidi, l'amicizia per i Pacifici, l'altruismo per gli Abneganti e l'onestà per i Candidi. Beatrice deve scegliere a quale unirsi, con il rischio di rinunciare alla propria famiglia. Prendere una decisione non è facile e il test che dovrebbe indirizzarla verso l'unica strada a lei adatta, escludendo tutte le altre, si rivela inconcludente: in lei non c'è un solo tratto dominante ma addirittura tre! Beatrice è una Divergente, e il suo segreto - se reso pubblico - le costerebbe la vita. Non sopportando più le rigide regole degli Abneganti, la ragazza sceglie gli intrepidi: l'addestramento però si rivela duro e violento, e i posti disponibili per entrare davvero a far parte della nuova fazione bastano solo per la metà dei candidati. Come se non bastasse, Quattro, il suo tenebroso e protettivo istruttore, inizia ad avere sospetti sulla sua Divergenza...

Salve a tutte, Creature, la recensione di oggi sarà per me un'impresa titanica in quanto dovrò parlare di un'intera trilogia senza fare alcuno spoiler.
Allora cominciamo subito col dire che ho amato questa trilogia e che credo sia in assoluto una delle più meritevoli sugli scaffali degli young adult nelle librerie.
Mi è difficile parlarvi dello stile di scrittura di Veronica Roth in quanto è estremamente fluido e non necessita di precisazioni, non si sofferma troppo sulle descrizioni ma riesce comunque a portarti agli occhi i dettagli esatti per permetterti di costruire un' immagine.
Non vi sono ripetizioni stilistiche o figure retoriche come costanti metafore o cose del genere... viene semplicemente trattato come ciò che è, un libro non volto a farti riflette quanto a farti evadere dalla realtà.
Però non sono completamente d'accordo, in realtà credo che questa trilogia sia pienissima di spunti di riflessione e insegnamenti importanti che trapariscono in particolare dalla costruzione dei personaggi.
Purtroppo non posso spiegarvi alla perfezione ciò che intendo perché significherebbe spoilerarvi il finale... ma questo libro è caratterizzato da una costruzione circolare che dà un significato al tutto.
Il modo in cui vengono caratterizzati i personaggi principali a parer mio è perfetto, certo, gli altri vengono lasciati non poco in disparte, affidandosi alla loro fazione di appartenenza per affibbiargli un carattere... ma coloro che ci accompagnano durante la narrazione sono ben strutturati.
Parliamo della trama... qualcuno sarebbe così gentile da spiegarmi che cosa ha di simile ad Hunger Games? Tutte le persone con cui ho parlato non hanno fatto altro che dirmi questo... ma io non ci ho trovato nessuna somiglianza... certo, si ha la divisione in distretti/fazioni, ma questa (a partire già dal criterio della divisione) non può essere considerata una somiglianza.
La nostra protagonista, Beatrice Prior, compie sedici anni, e come ogni sedicenne dovrà affrontare l'esame. L'esame che le rivelerà a quale Fazione appartiene.
Beatrice non si è mai sentita completamente al suo posto tra gli Abneganti (altruisti) e spera che il test possa darle le risposte che cerca, sfortunatamente per lei il test risulta Divergente.
Beatrice è una possibile appartenente a ben tre Fazioni.
Ora dovrà fare la scelta che le cambierà la vita, e rinunciare a tutto il resto, famiglia, amici, casa.
I colpi di scena non mancano mai in un susseguirsi di azioni programmate dai capi fazione gli eventi cambieranno completamente il loro corso, Beatrice, coraggiosa, scoprirà le capacità nascoste che si annidano in quella definizione che le hanno appioppato "Divergente"... e sfrutterà tutto il più possibile.

3 commenti:

  1. Santo cielo Meli, da quanto che non ti rileggevo!! Che bello rivederti qui!
    Io devo ancora acquistare questi tre libri!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille per quest'accoglienza :3
      Purtroppo è stato davvero un pessimo mese e (cercherò di spiegarvi tutto nei prossimi post) non ho potuto essere molto attiva...

      Elimina
  2. purtroppo ho potuto leggere solo divergent. libro fantastico che ho divorato in 24 ore! il tipico libro che ti prende e ti fa smettere di mangiare, dormire e studiare! ;D

    RispondiElimina

Lasciate un segno del vostro passaggio, ne ho bisogno per capire quali post preferite :3