giovedì 6 febbraio 2014

Questa settimana sono... #14

Questa rubrica, nonostante nei periodi pieni d'impegni sia una di quelle che ho snobbato di più, è una di quelle che più mi sono "Utili"... ormai lo sappiamo che questa è il mio 'spazio diario'. E' una definizione decisamente un po' strana ma' che ci posso fare, è andata così.
Questa settimana ho la Frenesia.
Io non saprei bene come spiegarvi cos'è, è una cosa che spesso mi assale sin da quando sono piccola, capita a caso, in particolare quando sono tranquilla (così, tanto per rovinare i bei momenti).
Mi prende un vuoto immenso allo stomaco, ed ho voglia di fare tutto, di stancarmi di correre e contemporaneamente la prospettiva di alzare un dito mi fiacca e mi rimette a letto. Ho sempre il respiro affannato, come se fossi in procinto di urlare, a volte lo faccio. Urlo.
Provo cinquemila sentimenti diversi anche se vengono stimolati da una dola frase. La parte brutta? Sono tutti negati. E' come se quel vuoto nello stomaco di cui vi parlavo prima si riempisse con Odio, Rancore, Intolleranza, Rabbia... Di solito quando non mi sento troppo bene scrivo, ma quando ho la Frenesia non mi viene in mente nessun tipo di trama per nessun tipo di storia perciò scrivo solo parole a caso. Si riconoscono questi miei momenti dal mio quadernino, direi proprio di si.
Ultimamente sono pazza. Però non pazza per la serie "Ho pochi amici e amo leggere ed, essendo diversa, gli altri mi considerano pazza." no, non quel tipo di pazzia. Parlo Del tipo del cappellaio matto, Joker o lo Stregatto, una pazzia esagerata, negativa, frenetica e che fa paura.
Ma anche per questo amo il mio amato mondo delle meraviglie! In fondo lì sono tutti perennemente presi dalla Frenesia... non riesco neanche ad immaginare come dev'essere vivere così, fatto sta che quando mi sento così non faccio altro che rifugiarmi con Alice, guardo il film, sfoglio il libro, scarico palate di immagini e fan art... è come iniettarmi una dose di calmanti, sono con gente pazza come me! Niente mi fa stare meglio, infondo tutti i migliori sono matti.

La mia Alice e il mio Cappellaio disegnati con tratto decisamente
"Frenetico", quest'immagine rispecchia perfettamente la mia
unica via di fuga.
Parlando di libri, perché comunque ci troviamo su un blog di libri e siamo qui per questo, giusto? Ieri sera ho scoperto e letto un libro davvero davvero strano, ve ne parlerò a breve in una recensione ma... non saprei nemmeno cosa dirne, il titolo è "Dio l'autobiografia". Non storcete il naso come ho fatto io, perché non è ciò che sembra, io non credo in Dio e non me la sarei mai sentita di avvicinarmi a un libro del genere se non mi avesse davvero presa... non vedo l'ora di parlarvene meglio!

5 commenti:

  1. "tutti i migliori sono matti" frase bellissima *.*
    Comunque cerca di stare su :3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già, è in assoluto la frase che mi tira più su il morale, perché è anche vera :) in ogni caso io non sono giù... è proprio questa sensazione continua di incompletezza... non capisco cosa manca, boh. Speriamo passi! :)

      Elimina
  2. Su su cara, Hakuna Matata!!
    Comunque mi hai incuriosita con il libro, aspetto la recensione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hakuna Matata; ecco che film potrei guardare stasera: il re leone!!! Avevo un complesso riguardo a questo. Grazie.
      Comunque il libro, giuro che mi ha stupito, non saprei cone farne una recensione ma non vedo l'ora di parlarne!

      Elimina
    2. Film carinissimo, ottima scelta!

      Elimina

Lasciate un segno del vostro passaggio, ne ho bisogno per capire quali post preferite :3