lunedì 3 febbraio 2014

In my mailbox #17


Scusate il ritardo, Creature! Stavolta la colpa non è mia, avevo già preparato i post ma purtroppo non avevo internet per pubblicarli quindi ora ve li sorbirete tutti in un giorno yeeee!! Felici, eh? Ok basta.

Come fu che Babbo Natale sposò la Befana, Vitali
TRAMA: nel placido paese a bordo lago ci si prepara a festeggiare il Natale, l'aria è carica di una promessa di neve e gli adulti sono al riparo dal freddo e dai dubbi, confortati dalle loro certezze esistenziali. "Perché, se Babbo Natale esiste, nessuno l'ha mai visto?": dalla fatidica domanda di Tom, un ragazzino curioso che non si accontenta delle risposte evasive dei suoi genitori, prende avvio il racconto di Vitali, che illustra il mondo dei grandi, impacciati e non sempre all'altezza del loro ruolo di educatori. Così Tom e i suoi compagni decidono di cercare la verità per conto proprio, e la vicenda assume risvolti fantasiosi, a tratti comici, fino alla felice soluzione in cui i dubbi infantili trovano le loro risposte, i conflitti si risolvono e ogni cosa torna al suo posto.

Questa settimana sono stata davvero fortunata, tutte le nuove entrate in libreria sono stati regali (GRAZIE, GRAZIE, GRAZIE!!) e tutte erano nella mia wishlist da molto. Questo volumetto di Vitali era già deciso che sarebbe entrato a far parte della mia libreria, l'avevo infatti adocchiato durante il viaggio di andata per il Brasile, in autogrill. Dopo tutto spero che non mi deluda!

Cecità, Saramago
TRAMA: In un tempo e un luogo non precisati all'improvviso l'intera popolazione perde la vista per un'inspiegabile epidemia. Chi viene colpito dal male è come avvolto in una nube lattiginosa. Le reazioni psicologiche sono devastanti, l'esplosione di terrore e di gratuita violenza inarrestabile, gli effetti della patologia sulla convivenza sociale drammatici. La cecità cancella ogni pietà e fa precipitare nella barbarie, scatenando un brutale istinto di sopravvivenza.

Come sapete questo romanzo era in wishlist da secoli, mi è stato consigliato da un'amica e non vedevo l'ora di provarlo, dopo aver letto questa trama meravigliosa la mia curiosità non ha fatto che aumentare!


Memorie di una Geisha, Golden
TRAMA: Il suo nome era Sayuri. Aveva una sola ricchezza: il suo fascino. E divenne la Geisha più famosa del Giappone. Le sue memorie sono un manifesto dell'arte della seduzione. Un romanzo avvincente e toccante, di rara sensibilità e ricchezza, coronato da uno straordinario ritratto femminile e dalla sua voce indimenticabile.

E anche qui un'altra perla che ha vissuto in cima alla mia wishlist per secoli e ora vivrà nella mia libreria! Non vedo davvero l'ora di leggerlo mi ispira tantissimo anche lo stile di scrittura, da quel poco che o leggiucchiato sembra davvero fluido. insomma: MIOOOO!!!



Nessun commento:

Posta un commento

Lasciate un segno del vostro passaggio, ne ho bisogno per capire quali post preferite :3