sabato 14 dicembre 2013

Ignore the theory and move on with the practice

Allora, Creature, dovevo postare recensioni anche oggi per toglierle dalla lista ma purtroppo non posso perché internet si è fuso sul mio computer (non è un errore di sintassi. Si è fuso come formaggio). Scrivo dal telefono tanto per ricordarvi che esisto e che non sto ignorando il blog solo perché è sabato e dovrei avere una vita sociale.
Nahhh... Stavo pensando, avete presente le poche volte che do una risposta che possa essere considerata tale alla domanda "cosa leggerai?" di W...W...W...Wednesday? ... si, beh, non sono quasi mai sincera. Non perché io voglia mentirvi (non ne trarrei nulla in cambio ^^) ma perché, per quanto mi prefissi un'idea di ciò che ho voglia di leggere, quando mi siedo davanti alla libreria cambio improvvisamente idea. Perché ce n'è uno e uno solo che ho voglia di leggere molto piú degli altri. E poi mi sento in colpa per aver mandato a quel paese la rubrica. Fattosta che anche stavolta è successa la stessa cosa: dovevo leggere "Il grande Gatsby", ricodate? No. Non ho letto quello, ho deciso di prendere in mano "Flatlandia" di Edwin A. Abbott, che non centra assolutamente nulla con tutto ciò che leggo di solito ma che mi sta piacendo molto. Se fossi riuscita a postare le recensioni che mi mancano oggi, avrei anche potuto parlarvene in fretta, ma ora dovrò (una volta finito) rintanarlo dietro agli altri, e la cosa mi dispiace moltisso.
Non so perché ho deciso di impappinarmi in un inutilissimo e noiossimo post chiacchieroso come questo... vabbè, dai. Voi sorbitevelo e alla fine vi lascio la foto del mio albero di natale.^^


2 commenti:

  1. Risposte
    1. Io e la Mamma ci siamo divertite, voleva farlo perché non ci sarò io in casa durante le feste.

      Elimina

Lasciate un segno del vostro passaggio, ne ho bisogno per capire quali post preferite :3