venerdì 20 settembre 2013

Recensione - Implosion di M.J. Heron

Buon pomeriggio, Creature!
PS: Oggi la puntata di Foto Insanguinate salta perché non sono al mio computer.
Oggi nel mio castello si sentono grida e strilli acutissimi, e per una volta non provengono da quei poveretti nella camera delle torture. I fantasmi sono impazziti e gli zombie sradicano gli alberi per usarli come ariete e abbattere il mio portone.
Volete sapere il motivo?
Semplice: Implosion. Il titolo è azzeccato, dato che mi ha fatto implodere il cervello.
Ma andiamo avanti.

Titolo: Implosion
Serie: -Non lo so e non mi interessa scoprire il nome sella saga-
Autore: M.J Heron
Prezzo: 9.90
Pagine: 377
Editore: De Agostini
Data di pubblicazione: 2013

TRAMA: Non è affatto un giorno come un altro. Il destino ha premuto il tasto on. Quando Katherine incontra Armand per la prima volta non sa che dietro le sembianze del bello e dannato si cela uno dei più potenti generali dell’Antica Stirpe dei Kurann. Non può immaginare che sarà proprio lui la sua salvezza, o la sua rovina. Armand ha un piano crudele, spietato, oscuro come le tenebre. Non è l'unico a nascondere la minaccia di un segreto inconfessabile o gli echi di un passato maledetto. Una verità agghiacciante sta per essere svelata. Nessuno può permettersi di fallire. nessuno è più al sicuro. Una sola certezza: quando supera se stesso, l'amore può uccidere. Se nulla è come sembra, come fai a scegliere la strada giusta?

Okaaaay... Parlare dei libri che non mi sono piaciuti non è mai facile... perché non riesco a spiegare perfettamente cosa non mi ha convinto, ma qui è stato abbastanza semplice: perché niente mi ha convinto!
Forse sono l'unica persona al mondo che ne scrive una recensione negativa ma a me proprio non è piaciuto.
E penso sia perché io cercavo per una volta un Urban Fantasy che non venisse completamente sovrastato dalla storia d'amore dei due protagonisti. 
Ovvia, scontata, banale, noiosa e soprattutto inutile ai fini della trama! Che se presa da parte a parer mio è stupenda.
Nel loro amore non c'è amore. Mi rendo conto di quanto suoni contraddittorio ma è così! La loro storia non  ha un minimo di fondamento!
Ok, ora passiamo al prossimo lato negativo: Personaggi vari e reazioni.
E qui mi è venuta una crisi mistica di quelle forti. Il protagonista maschile è anche un personaggio utile ma di Katherine si poteva anche fare a meno...L'acclamano tutti come unica protagonista di Urban Fantasy non passiva, ma essere consapevoli (e usufruire) del fascino che si ha non significa non essere passivi, Significa essere stronzi.  Tra l'altro, le sue reazioni sono tremendamente irreali (come quelle di Bella Swan, come dire...), poco umane e davvero molto stupide; se questa protagonista è ammirata per il fatto di essere diversa, come mai il suo comportamento è così banale?
Principale punto negativo nei personaggi: i dannati dialoghi.
Irreali e che non danno idea di alcuna personalità; se avessero scambiato i nomi sulla carta non me ne sarei neanche accorta talmente sono poco caratterizzati.
L'unico personaggio che non mi è dispiaciuto esageratamente è stato Shamnos, il "cattivo tra i buoni", cioè colui che inizierà il principio di un inutile, stupido e banale triangolo amoroso, proprio a fine libro (non spoilero altro)...Il motivo per cui non lo disprezzo è perché sembra avere un cervello al contrario degli altri.
E come può finire un libro che già dall'inizio si presenta come una copia della "romantica" storia Edward/Bella se non con un anello al dito?
E anche qui (dico io), a diciannove anni....NON CI RIFLETTI NEANCHE UN POCHINO???
I protagonisti si promettono amore eterno fin dall'ottava pagina, ma ovviamente l'inserimento di Shamnos a metà libro ci lascia intuire che non sarà tutto così rose e fiori. Ma allora perché bisogna fracassarsi il cervello con tutte quelle scene sdolcinate?
Altro argomento (mi spiace dover elencare così tante cose orribili a proposito di un libro): la trama, meravigliosa e molto interessante, viene sviluppata ogni cinque capitoli, i quattro nel mezzo non sono altro che complessi adolescenziali e...ehm...."istinti primitivi" abbastanza espliciti.
Inutile dire che non comprerò gli altri capitoli della trilogia, cosa che per me è un totale scandalo, anzi, ho deciso che mi libererò al più presto anche del primo libro, così che capiti nelle mani di qualche altro sfortunato e (inutilmente) speranzoso passante.
Deludente, deludente, deludentissimo.


A questo romanzo ho dato: 2 stelle
Le tre rimanenti sono state tolte a:
-Dialoghi
-Personaggi
-Gusto personale

Nessun commento:

Posta un commento

Lasciate un segno del vostro passaggio, ne ho bisogno per capire quali post preferite :3