lunedì 26 agosto 2013

Recensione: "Morga - Il deserto di Alfasia"

Titolo: Morga la maga del vento - Il deserto di Alfasia
Serie: Morga #2
Autore: Moony Witcher
Prezzo: 16,00
Pagine: 425
Pubblicazione: novembre 2010
Editore: Mondadori 

TRAMA: Sul pianeta Emiòs l'imperalegge dei Fhar ha dominato per 500 anni. Ma ora la profezia dell'imperfetta si sta compiendo. Morga, l'unica creatura del pianeta con DNA umano, è la Maga del Vento che ha portato con sé la tempesta dei sentimenti, dell'amore e della libertà. E non è sola: il padre Serunte e la Bramante Eremia la proteggono con le loro alchimie, la madre Animea le parla con la sua voce magica, gli amici Drima e Horp lottano al suo fianco e Yhari, il suo grande amore, è con lei, qualunque cosa succeda.
Morga sa che il perfido Okrad, il capo dei Fhar, userà le magie più potenti per fermarla, ma il destino del pianeta si riflette nei suoi intensi occhi blu, e batte nel suo cuore coraggioso.


Questa recensione è abbastanza difficile da scrivere... forse perché non ho apprezzato a pieno il libro.
come avrete notato ho deciso di dare a questo volume mezza stella in meno, questo perché semplicemente non era periodo e sicuramente la cosa mi ha influenzato molto.
Ho apprezzato la storia, la fantasia e lo stile dell'autrice ma leggere questo libro è stato molto complicato, non vedevo l'ora di separarmene. Per questo non ho apprezzato a pieno il finale e i dettagli in sé... ho deciso di leggerlo velocemente di riporlo sullo scaffale perciò immagino che quando deciderò di leggere il terzo dovrò tornare sul secondo dato che mi sarò dimenticata tutto...
Si, mi dispiace non averlo amato come il primo e non aver pianto nei pezzi più commoventi.
Questo volume è incentrato più che altro sul popolo di Emiòs, mentre il primo parlava in particolare di Morga e del suo passato come alchimista, qui la figura di questa protagonista coraggiosa viene messa al pari di Serunte ed Eremia (probabilmente i personaggi che in tutta la storia hanno fatto di più per Morga).
In questo libro Morga e i suoi seguaci devono convincere l'intero popolo di Emiòs della loro ragione e scatenare la rivolta.
I Fhar, presi alla sprovvista e convinti  di poter fare affidamento sul popolo, si troveranno nel mezzo di varie rivoluzioni e saranno costretti a fare stragi cosa che distruggerà completamente le loro figure eterne agli occhi del popolo.
Ammetto che questa scelta di dare importanza a tutti i personaggi mi è piaciuta molto perché in un volume del genere non vedo come l'autrice sarebbe riuscita a descrivere tutto se avesse parlato solo di Morga.
Spero che il terzo volume, cioè la fine della profezia non mi deluda, tifo per Morga e per il ritrovamento della Tertia Chartum Psicha!



Nessun commento:

Posta un commento

Lasciate un segno del vostro passaggio, ne ho bisogno per capire quali post preferite :3