sabato 31 agosto 2013

In my Mail box #3


Salve, Creature! Questa puntata di in my mail box sarà dedicata ai libri della collana live newton compton a 99cent che immagino tutti conoscerete! Io me ne sono innamorata, ne ho sette:


Il Ballo: Per i Kampf l'organizzazione del ricevimento, a cui sono invitati i maggiorenti della città, è un' occupazione serissima. Tutto deve funzionare alla perfezione, come il meccanismo di un prezioso orologio. Proprio per questo, il ballo, che dovrebbe segnare l'ingresso della quattordicenne Antoinette nella brillante società parigina, è un sogno più per la madre, volgare e arcigna parvenue, che per la ragazza.
Racconti del terrore: Ogni racconto di Poe è un inquietante biglietto di sola andata per il cuore profondo dell'orrore. "Non c'è racconto degno di questo nome se dalla prima parola non suscita l'interesse del lettore che deve giungere all'ultima riga per comprendere la soluzione finale" scriveva Baudelaire. Le dieci storie di questa raccolata sono proprio così: capolavori indimenticabili nei quali il macabro si allea col delitto, l'incubo con la follia, l'amore con la morte.
Uno nessuno centomila: "Avevo ventotto anni e sempre fin allora ritenuto il mio naso, se non proprio bello, almeno molto decente". Ha inizio così l'odissea di Vitangelo Moscarda, quando un commento distratto della moglie lo inchioda a una tremenda verità: gli altri ci vedono in modo diverso da come ci vediamo noi stessi.  
 La metamorfosi: Chi non si è mai svegliato rabbrividendo dall'orrore, in un mondo e in un corpo che non gli sembravano più familiari, ma ostili e sgradevoli? è quello che succede a Gregor Samsa, commesso viaggiatore che senza alcun motivo logico perde la parola, l'identità, la sua stessa natura, fino a diventare una bestia degna di ribrezzo e odio.
Lo strano caso del Dr.Jekyll e Mr.Hyde: Non potrebbero essere più diversi il pacifico Dr.Jekyll, stimato medico londinese, e il malvagio Mr.Hyde, creatura mossa dagli istinti. Eppure sono la stessa persona: quando il dottore prova su se stesso una pozione di sua creazione, scatena la parte più oscura che si cela nel suo animo.
La casa stregata: La casa stregata fu ispirata a Lovecraft da una casa realmente esistente, "maledetta o nutrita di cadaveri", a Providence. Antichi orrori che si risvegliano, aure demoniache, il soprannaturale che opprime la vita quotidiana: sono questi i temi che Lovecraft padroneggia come nessun altro.
La lettera scarlatta: La giovane Ester Prynne, condannata per adulterio nella puritana Boston, sarà costretta a portare per sempre sul seno una fiammeggiante, scarlatta, lettera A. La A di adulterio, naturalmente. Ma anche di Arte, di America.                                            

Nessun commento:

Posta un commento

Lasciate un segno del vostro passaggio, ne ho bisogno per capire quali post preferite :3